Una Telecamera Acustica

Che cos’è una “Telecamera Acustica” ?
Partiamo dal concetto che quando si ascolta o si registra un suono, una voce flebile, un rumore in uno spazio aperto o chiuso non è sempre facile ed immediato capire da dove provenga il suono stesso, quale ne sia il punto di origine preciso.

L’apparato uditivo dell’uomo fornisce una sensazione di massima sulla direzione di provenienza ma questa informazione è spesso imprecisa, grossolana quando non addirittura errata a causa di disturbi, echi e reverberi, mentre i registratori, pur catturando fedelmente l’audio, non ci dicono nulla sulla direzione da cui proviene.

In queste situazioni è utile appunto la Telecamera Acustica: si tratta di un apparato formato dall’unione di molteplici e sensibili microfoni e da una telecamera.

Nel modello ii900 della Fluke ad esempio sono presenti ben 64 microfoni digitali che captano il suono, ne misurano l’intensità e, tramite sofisticati algoritmi di calcolo e triangolazione, ne localizzano la provenienza.
Questa informazione viene poi combinata sullo schermo che inquadra l’ambiente andando ad evidenziare il punto preciso di provenienza del suono.

Il tutto in tempo reale e si possono anche salvare immagini e video con i risultati.

L’apparecchio ha un’ottima sensibilità visto che riesce a captare suoni a partire da
29,7 dB a 2 kHz;
16 dB a 19 kHz;
21,4 dB a 52 kHz

Come paragone si può dire che un bisbiglio umano è sui 20 dB.

Di certo un ottimo apparecchio di supporto nell’identificazione delle voci paranormali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *